FAQ 2-5.

2) Qual è la differenza tra una dieta a basso contenuto di carboidrati e una dieta chetogenica?
Le diete chetogeniche sono un insieme di diete a basso contenuto di carboidrati. E’ generalmente accettato che qualsiasi dieta sotto i 130-150 grammi di carboidrati è considerato a basso contenuto di carboidrati. La dieta chetogenica invece induce uno stato metabolico chiamato chetosi, che si ottiene di solito a un livello di circa 50 grammi di carboidrati al giorno (20-30 grammi di carboidrati netti) o meno. La quantità esatta è individuale e può variare. Avete bisogno di essere in chetosi per perdere peso? Non necessariamente. Si può perdere peso senza essere in chetosi. Alimenti ricchi di grassi, una dose adeguata di proteine ​​e pochi carboidrati compone una dieta saziante, che ti fa sentire meno fame e, quindi, dovreste comunque sperimentare il minor desiderio di cibo. La ricerca su questo tema ha dimostrato che i carboidrati sono i meno sazianti, mentre proteine ​​e grassi nutrienti sono più sazianti.

3) Ho bisogno di contare le calorie? Le calorie non contano?
E’ un errore comune pensare che si possa mangiare una quantità illimitata di calorie e ancora perdere peso. Anche se questo non accade spesso, è possibile mettere su’ peso anche con una dieta low-carb.Il basso contenuto di carboidrati nella dieta chetogenica è naturalmente saziante, essi agiscono come soppressori dell’appetito. Questo è il motivo per cui si mangia di meno e non avrete bisogno di contare le calorie: è uno dei principali effetti della dieta chetogenica.
Tuttavia, se per qualsiasi motivo il vostro peso è in stallo per più di 2-3 settimane, potrebbe essere necessario prendere in considerazione il contenuto calorico tenendo d’occhio il vostro apporto energetico (calorie). Raggiungere un plateau di perdita di peso può essere causato da diversi fattori e non deve necessariamente essere dovuto al mangiare troppo, infatti, si può scoprire che non avete mangiato abbastanza. Nella mia esperienza, la perdita di grasso corporeo diventa sempre più difficile, come ci si avvicina al vostro peso forma.

4) Quanto tempo ci vuole per arrivare alla chetosi?

Di solito ci vogliono 2-3 giorni per entrare in chetosi se ci si mantiene entro il limite ottimale dei carboidrati netti. È possibile accelerare questo processo conl’esercizio fisico per aumentare l’esaurimento del glicogeno nel vostro corpo. Se siete abbastanza sedentari,la chetosi potrebbe richiedere fino a una settimana. Una volta che si tiene fede al piano dietetico, in realtà è facile entrare in chetosi, come potrete scoprire utilizzando le strisce di rilevamento dei chetoni nel sangue e nelle urine.

5) Ho bisogno di misurare i chetoni?

Se siete principianti della dieta, vi aiuterà misurare ogni giorno i livelli di chetoni. Una volta che ci si sia cheto-adattati e compreso appieno come mangiare  nella dieta chetogenica, non avrete bisogno di testare i livelli di chetoni ogni giorno. Anche se dipende dalle esigenze individuali e dagli obiettivi, il test settimanale dovrebbe essere sufficiente per la maggior parte delle persone. Se volete imparare tutto sui test dei chetoni, leggete il mio articolo sul keturtest sempre su questo blog!